When every cloud blows up

Amedeo Modigliani, Cariatide (blu) 1913 circa

When every cloud blows up

shines the air singing

Today I reckon  with that

watching a dark line over the last hill

skipping the lies across the playground

When the sky tumbles

rest my shoulder upon the dim light

so that I’m invisible

so that you can forget me

All my thoughts roam and dance

removing traces of myself

Now I’m no more written

but just told

and my arms are white-breasted branches you can hold

tight against the serenade of my flight

§

Quando ogni nuvola si gonfia

brilla l’aria cantando

Oggi ne tengo conto

guardando una linea scura sull’ultima collina

saltando le bugie nel cortile

Quando il cielo fa un capitombolo

riposa la mia spalla sulla luce fioca

così  da essere invisibile

così che tu possa dimenticarmi

Tutti i miei pensieri vagano e danzano

rimuovendo tracce di me stessa

Ora non sono più scritta

ma solo raccontata

e le mie braccia rami dal bianco petto

che puoi tenere

strette

contro la serenata del mio volo.

Testo e Traduzione di Federica Galetto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...