tra i miei zeri

FERNIROSSO webBLOCK

hiroyuki nakajima

hiroyuki nakajima
.

0.0

quattro elementi
in farine uguali sono vertebre
le alte mura del mio corpo
pagine di un libro che ancora non conosco
tra scritte d’acqua nel ventre della madre
da un segno tratte
rosso nel fuoco del suo sangue
in terra impresso questo corpo
d’aria sfattosi poi oscuro e grave
un segno   solo.

0.1

bassa
sto nel marmo chiusa la spiga
non dà seme la mia acqua
cielo e radice sono l’innesto aperto
il prato mio profuma di universo

0.2

non è grave
nella quieta stanza il corpo
fermo
orizzontale attonito
il cielo
scende bianco
albume
questo inchiostro
senza segno

0.3

tacciono
le ore gli attimi
non arde l’aria in questa ade
chiara nel petto
e lancinante soltanto una chiave
informa ogni silenzio
di una sola parola

0.4

fiorisce dalla bocca il cielo
la mia bianca
ora
dal suo labbro la mia parola
muta
soltanto uno…

View original post 15 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...