Respira

Io sono Elizabeth

XiPan

§

Dalla ciocca bruna

e la fronte

scende un martirio

Fra i cassetti colmi

respira

(di che colore è un respiro?)

una roca promessa

Diverse latitudini

punti luminosi e buio

s’incollano all’aria

Resto a guardare lo scorrere

mentre batte l’insistenza

di ciò che non posso fare

Rimane la tesa corda del volere

lo scoglio caparbio

l’impotenza di risorgere

Credere ai fiori m’inganna

e le sole cose che ho amato

ritornano a piangere

View original post

Annunci

2 pensieri su “Respira”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...