UN SOGNO COSI CHIARO….iniziativa CARTESENSIBILI Natale 2018.

CARTESENSIBILI

foto da “chagall – sogno di una notte d’estate”

.

Dal latino solstitiumsol-, sole e -sistere, fermarsi. Il solstizio rappresenta in astronomia il momento in cui il sole raggiunge il punto di declinazione massima, o minima, nel suo moto apparente lungo l’eclittica. Per questo assistiamo ai solstizi d’estate e d’ inverno, che sono rispettivamente il giorno più lungo e e quello più corto dell’anno. Nel mese di giugno il valore massimo di declinazione positiva, negativa in dicembre. Gli antichi festeggiamenti di epoca romana, dal 17 al 23 dicembre , quelli del ‘Sol invictus‘ e i Saturnalia, erano feste pagane in onore di Saturno e celebravano la rinascita della natura. Il “dies natalis Solis Invicti“, il giorno di nascita del Sole Invincibile, cadeva il 25 dicembre, e proprio quel giorno è diventato il Natale dei cristiani. Un arrangiamento, per metafora dunque,  di un sole che non si arresta e non resta vinto dall’oscurità, di cui spesso l’umanità si è nutrita e…

View original post 6.380 altre parole

Annunci

Buon Natale e Buone Feste da La lepre e il Cerchio

andreyremnev

Art@Andrey Remnev

 

 

~

L’anno vecchio, lacrima nell’occhio del tempo;
brina sul prugnolo, fossi fascinosi
di galaverna; sulla boccata d’aria,
la lunga, pensosa pausa pre-neve.

Una stella sulla fronte di un mulo nel campo
e il mulo strofina il muso sul muro a secco
dove uno scricciolo, come il borsellino di un bimbo,
si è rintanato in un buco. Giorno di Santo Stefano.

Otto campane dalla Chiesa. Accanto alla Chiesa,
la Locanda. Vicino alla Locanda, e di fronte,
una lunga teoria di casette. Alla fine della fila,
una fattoria. In cima al colle, la Grande Casa –

ovunque l’odore muschiato della torba dai primi fuochi
come se l’ora avesse iniziato il giorno
con un puro malto liscio; come il tuo uomo qui
che ora sbatte sulle porte con la bacchetta di agrifoglio.
[…]

Da “The Wren Boys” (tratto da Carol Ann Duffy, “Un Natale inglese”, antologia di poesie natalizie a cura di Giorgia Sensi e Andrea Sirotti, illustrazioni di Simone Pagliai, Le Lettere 2018)

Fondo Exosphere. Quasi mille tomi. Tutti ordinati e catalogati

Il riordino del fondo poetico di Exosphere fatto dalle abili mani di Gabriella Gianfelici

Exosphere PoesiArtEventi

Grazie al lavoro eccellente della vicepresidentessa di Exosphere, Gabriella Gianfelici, il fondo librario di Exosphere, è definitivamente ordinato e catalogato. In pochi anni, grazie soprattutto alle donazioni di poeti e poete, della biblioteca cittadina, della stessa vicepresidentessa che ha donato i libri che costituiscono oggi la collezione Cambria, il fondo Exosphere ha raggiunto quota mille tomi. Ogni libro è (e sarà) consultabile gratuitamente e liberamente presso la sala che lo ospita, la saletta delle Cooperative di Coviolo e Mancasale di Reggio Emilia, attualmente aperta ogni mercoledì pomeriggio.

Ricordiamo anche che all’interno del fondo librario, sono custodite attualmente due collezioni, nate da donazioni private, la collezione Cambria  e la collezione Sayit.

Per qualsiasi contatto o informazione o donazione, scriveteci : exosphere@virgilio.it.

View original post

Temporali spettri

 

§

Decodifico le ombre
I rombi lontani dei
Temporali spettri
Le luminarie disdicevoli del
Rogo arancio in valle
Pizzico di cumulo
Nembi di cielo caduti
Sui colli la speranza
Trattenuta nelle sacche di
Grandine in solfeggio
Docili istruzioni alle imposte delle finestre
Chiuse dal lago che scivola
Ripetendo il canto
I suoi denti nei miei
Pensieri cumuliformi
E il vento a gridare polveri
Per disossare il prato
Lenta(mente) la mano
Cade nel f(osso)
Che gocciola
Spine d’acqua

Canto d’amore – Love song

Lady of the Forest -LeRegarddesElfes

art@Lady of the Forest by *Le-Regard-des-Elfes

 

greca

 

***

When the rain shouts

from the leaves beyond

the red hill

burning a breath

I yield

while the hidden side of me struggles

across the muddy field

singing old songs

Let the ancient dandelion clock in

Allow the sand of a far beach

to flow in your hand

Oh let me see the gaze

of my lover walking

on the rocky path of a dead moonlight

For we are One

tonight and forever

(the swan gently glides on the water like a feather)

*

Quando la pioggia grida

dalle foglie oltre

la collina rossa

bruciando un respiro

M’inchino

mentre il lato di me nascosto lotta

attraverso il campo fangoso

cantando vecchie canzoni

Lascia entrare l’antica testa del soffione

Permetti alla sabbia d’una spiaggia lontana

di scorrere nella tua mano

Oh mostrami lo sguardo

del mio amato che cammina

sul sentiero roccioso d’un chiaro di luna spento

Perchè noi siamo Uno

stanotte e per sempre

(il cigno lieve scivola sull’acqua come piuma)

 

 

la lepre entrò nel cerchio e balzando annottò

Pangea

La prima rassegna stampa delle più belle pagine culturali del pianeta

Neobar

"Noi non siamo mai esistiti, la verità sono queste forme nella sommità dei cieli." Pasolini

Gather Victoria

ANCESTRAL FOOD. MAGICAL COOKERY. SEASONAL CELEBRATION.

ophelinhap

Literature, poetry, lots of books and just some stuff I write

CARTESENSIBILI

Quando il sole della cultura è basso i nani hanno l’aspetto dei giganti- Karl Kraus

floweredblog.wordpress.com/

flower-ed ~ Nella radice, per la quale ha vita il fiore

The Cabinet of Curiosity

Literature, Science, Art and Culture in the long Nineteenth-Century.

Damocle Edizioni Venezia

Bookshop / Casa editrice indipendente

Fotoamatori astigiani

Basta dire, ora si fa!

RFOTOFOLIO

Art can make a difference.

Sarah Emsley

writer & editor

Poethead

by Chris Murray

Federica Aceto

traduttrice

Vanessa's booknotes

Translator and author. Books are my cup of tea

Safe Souls

Poetry as a Homeland

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: