Archivi tag: met sambiase

Tre poesie da Assorta la corda vira di Federica Galetto

Simonetta Sambiase, che ringrazio, dedica oggi un post al mio libro Assorta la corda vira in occasione del mio compleanno. Auguri Federica Galetto dunque, auguri a me di tante buone cose e buona scrittura a venire.

Il Golem Femmina

federicagaletto, il golem femmina, met sambiase, simonetta sambiase

GLI ANNI

Tu
che hai fatto il giro di boa
che da quindici sono trenta
Gli anni
Trenta snodi d’acciaio
in un bestiario di carta
in brossura
inseguendo cigni nel lago
a riemergere appena un passato
Gli anni invaghiti del tremore
le dure spinte al dosso
comunque e sempre
Un bacio sulla porta che deve
senza sperare mai
Dove sei andato
incollato cielo di ieri sul petto
un mormorare lesto d’ansia
la palpebra sola sul respiro
dove quella corsa al mio collo
nelle sere d’inverno
sul cuscino l’impronta di latte
Siamo vapore nel sole
tu
che hai fatto il giro di boa
che da quindici sono trenta
Gli anni
Ancora mi cerchi nei passi
la mattina presto
mai esistiti sul parquet di iroko
che scalda la tua casa
mai sentiti davvero
sognati come nuvole che passano
E i fogli scritti di sentimento
le parole schiave
un furtivo chiederne ancora per…

View original post 319 altre parole

Di neve e sogni. Le poesie di Elina Miticocchio

La poesia di Elina Miticocchio

viadellebelledonne

(c) Suzy Scarborugu (c) Suzy Scarborugu

Se c’è mai un’evocazione verso la natura e il suo tempo umano essa è leggera come la neve e i sogni. La “via regia” di Elina Miticocchio è fatta di battiti lenti e sussurrati come ninne nanne in un elegante scrittura cucita di amore materno e avvolgente. I silenzi che nascono dai sorrisi, il viaggio della vita che impari in cerchio, in paesaggi dove le stagioni nascono e finiscono come ombre sulla finestra, le “presenze” della natura come compagni di viaggio e di vita. La traduzione dei sentimenti è tradotta dall’affetto nelle direzioni delle poesie dell’autrice, pugliese, classe 1967, che negli ultimi due anni ha pubblicato i suoi primi libri di poesia, dopo la lunga esperienza di scrittura sul suo blog Imma(r)rgine e su Carte Sensibili. Ne pubblichiamo cinque poesie e due inediti. Buona lettura.

Il mondo si ferma certi mattini

riesci a riconoscere il cristallo
ritrovi…

View original post 521 altre parole

Le parole sono visioni al di là della soglia – Semi di parole di Elina Miticocchio

Elina Miticocchio, “Semi di parole”, Exosphere Plaquettes 2015, Associazione culturale Exosphere PoesiArtEventi

Il Golem Femmina

semidiparole, elina miticocchio, il golem femminaAcquarello elegante e amorevole è il mondo che racconta la plaquette di Elina Miticocchio “Semi di Parole”. La via è da ritrovare ogni giorno, non la si  perde mai fino in fondo quando giunge la sera e il sogno. I versi vengono chiamati per segnare la terra dove camminano i  sentimenti e tutto il mondo dei propri affetti . Universo e natura rispondono alle parole come visioni al di là della soglia del quotidiano, in un ordine naturale dove “il respiro del mondo” è costruire e consolidare l’affettività,  la bellezza è ovunque nella  commozione diffusa e ricercata fra le piccole e grandi cose . La luce è soffusa, la neve è buona negli occhi, le bambine si aspettano per raccontar loro favole e stelle, i giardini odorano di festa; si cerca un conforto che parla allo spirito, declinandosi nei volti o nelle ombre delle persone più care. Da lontano, nella…

View original post 239 altre parole

8 marzo, festa della donna – APERICENA IN MUSICA

Exosphere PoesiArtEventi

mimosa_cose

Domani 8 marzo, festa della donna, si terrà alle ore 19.00

APERICENA IN MUSICA

Buffet con pizza, erbazzone e dolce

Concerto dedicato alle donne
di Tiziano Bellelli e Morena Vellani.
L’Associazione Exosphere – PoesiArtEventi
presenta l’antologia di poesie femminili Le Voci dell’aria

presso la sede del circolo in Via Matteotti, 2/A(Reggio Emilia)
L’ingresso è riservato ai soci Arci
Exosphere – PoesiArtEventi
Letture dalla raccolta “Le Voci dell’aria”

l’Antologia Le Voci dell’aria è una raccolta di poesie di autrici dal patrimonio storico femminile internazionale con traduzioni originali, ma è anche uno status immediato sulla produzione attuale italiana, con contributi poetici intergenerazionali e internazionali.
L’antologia è stata acquisita presso la George Washington University Geman Library di Washington D.C. dove è disponibili alla consultazione.
Su di essa hanno scritto: “Immaginate il percorso naturale che seguono le foglie fino all’ultimo istante. Durante il viaggio delle stagioni alcune maturano ferite dal sole, altre…

View original post 277 altre parole

le palme sono in silenzio, nonostante il vento – In memoria di Assia Djebar.

Il Golem Femmina

le palme sono in silenzio, nonostante il vento,

la marea si ritira il deserto sussurra

Assia Djebar

Assia Djebar è andata via da questo mondo l’otto febbraio, all’età di 78 anni. Avevo scritto su di lei nel 2012, a proposito delle poetesse algerine in lingua francese. Lo ripropongo quel  breve scritto a mo’ di saluto. 

assiadjebar, golemfemmina,

Separare il vissuto con il cantato è impossibile nelle opere di molte poetesse algerine di lingua francese. E’ il vivere quotidiano in guerra contro di loro, nella ricerca della piena e libera espressione e non solo culturale. Dall’indipendenza, ottenuta anche con il sacrificio delle donne algerine, fino al Fronte di salvezza islamica, non c’è pace per il vivere al femminile che chiede spazi diversi dalle visioni canonizzate della legge religiosa. E che paga spesso con l’allontanamento dalla propria terra, con l’esilio se non con la clandestinità la voce delle scrittrici e delle poetesse che non…

View original post 1.106 altre parole